In offerta!

Metal Theory

I metalli sono elementi malleabili, che si prestano a infiniti usi, manipolazioni e ibridazioni, eppure in ogni sua forma, manifestazione e trasformazione il metallo rimane inconfondibile nella sua estraneità, nel suo apparire alieno rispetto a noi creature organiche, mortali ed effimere.

È per questo che il metal si chiama così: è un genere musicale primordiale, sovversivo, anarchico, che trova la sua essenza nel discostarsi dalla propria matrice, nella rottura continua, nello stridore, e nella deformazione, eppure rimane inconfondibile.

Il filosofo Mark Fisher ha definito il metal un genere «saturo di metafisica». Gli unici approcci possibili per accostarsi al metal sono infatti quello mistico e quello filosofico.

In Metal theory, in nove, tra autori e autrici, colgono la sfida concettuale posta dal genere dionisiaco per eccellenza: oltre la critica musicale, oltre la concettualizzazione filosofica, in un viaggio attraverso temi e immaginari inquietanti, sostanze psicotrope, possessioni demoniache, volumi al limite del danno auricolare, narrative ultraviolente, deliri megalomani ed estatiche celebrazioni del male.

Se, per usare le loro parole, «pensare il metal equivale ad andare alla deriva», i curatori di questa raccolta, Claudio Kulesko e Gioele P. Cima conducono una compagnia del metallo oltre le colonne d’ercole della critica musicale, per tradurre l’esperienza sonica estrema in un’esperienza di lettura altrettanto radicale.


Come per ogni pubblicazione, anche per Metal Theory ci sarà una prevendita a prezzo scontato SOLO PER LE PRIME 100 COPIE, e un bundle esclusivo con cui potrai avere a casa, a un prezzo piccolo piccolo, Metal Theory e Anarcoccultismo!

Perché lo facciamo?

Facciamo questo principalmente per supportare le prime spese vive della produzione del volume, ma anche per dare la possibilità a chi di voi non ha l’opportunità di accaparrarsi i volumi a prezzo pieno di avere uno sconto piuttosto succoso!

Riceverete il libro entro pochi giorni!

Partecipare alla prevendita non è solo un modo per avere uno sconto, ma ci aiuta anche a supportare il nostro progetto editoriale e di divulgazione di temi che altrimenti rimarrebbero orfani.

 

18,90

Categoria:

Autore

Claudio Kulesko

Claudio Kulesko

Claudio Kulesko (1991) studia filosofia presso l’università Roma Tre. Si occupa principalmente dell’opera di Deleuze e Guattari ma il suo campo di ricerca si estende all’ecologia, al realismo speculativo e al pessimismo filosofico.
Suoi scritti sono apparsi su diverse testate, fra le quali Not e L’Indiscreto, A-Rivista Anarchica, e in diverse antologie.
Per Nero Edizioni ha tradotto Tra le Ceneri di Questo Pianeta (2019) e Rassegnazione Infinita (2021) di Eugene Thacker, e recentemente ha pubblicato L'abisso personale di Abn Al-Farabi e altri racconti dell'orrore astratto (2022) ed Ecopessimismo. Sentieri nell'antropocene futuro (2023).
La curatela di Metal Theory è la sua prima collaborazione con D Editore.

Gioele Cima

Gioele Cima

Gioele P. Cima è un ricercatore indipendente. Tra le sue pubblicazioni: Il seminario perpetuo. Il tardo e l’ultimo Lacan (Napoli-Salerno 2020), Motivi lacaniani. Scritti sul peggio (Napoli-Salerno 2022), Georges Bataille. Il pensiero violento (Milano 2022), Psicoanalisi e dissidenza. Su Elvio Fachinelli (Milano-Udine 2022). Ha curato la traduzione di Reza Negarestani, Tortura Concreta (Roma 2022) e l’introduzione critica a Elvio Fachinelli, On Freud (Cambridge, MA, 2022).