In offerta!
Backup_di_Cover

Il primo Dio

Il primo Dio è un potentissimo romanzo autobiografico che ci immerge nella vita dell’autore, nei suoi tormenti, nella sua difficile infanzia, fino all’emigrazione verso gli Stati Uniti. Ne Il primo Dio c’è di  tutto: la miseria, la malattia mentale, il rapporto con una sessualità a tratti acerba, il falso mito americano che trascina l’autore attraverso una metropoli attraente ma allo stesso tempo oscura. Il primo Dio è un romanzo a tratti claustrofobico, crudo, tagliente, con una scrittura intensa e sincopata, la testimonianza di un lento percorso verso la distruzione fisica e mentale.

Il primo Dio è la storia dell’ascesa, e della successiva caduta, del più grande autore maledetto italiano.

91

Come per ogni nuova pubblicazione, anche per IL PRIMO DIO, D Editore ha decido di lanciare una prevendita per le prime 100 copie proponendo un forte sconto sul prezzo di copertina a chiunque voglia partecipare alla prevendita: 8,90 € in luogo dei 12,90 ipotizzati per il prezzo di copertina!

Una volta terminata la prevendita, procederemo con la stampa e l’invio del libro! Continuate a seguire questa pagina per seguire gli sviluppi della prevendita!

12,90 8,90

91 disponibili

COD: EC0001 Categoria:

About The Author

Emanuel Carnevali

Emanuel Carnevali

Nato a Firenze verso la fine del secolo, Emanuel Carnevali è considerato uno dei più grandi scrittori statunitensi della prima metà del ‘900. Dopo un’infanzia difficile, passata tra cupi collegi e genitori malati, emigra negli Stati Uniti all’età di soli sedici anni. Pur vivendo quasi in miseria, passando da un lavoro all'altro, frequentando prostitute e malviventi, riuscì a partecipare, da straniero, al rinnovamento dell’avanguardia letteraria americana dell'epoca. Stringerà amicizia con diversi poeti e scrittori statunitensi, tra cui Ezra Pound, William Carlos Williams e Sherwood Anderson, che si ispirerà alla sua vita per il racconto Italian Poet in America (1941).
Muore a Bologna nel 1942 dopo aver passato vent’anni tra ospedali e pensioni a causa di una terribile encefalite letargica.